Verso Friuli Doc: evento in Castello per ripercorrere 25 anni di storia – Messaggero Veneto Udine

È un’idea del Consorzio Friuli Venezia Giulia Via dei sapori. Riconoscimenti a chi rese possibile la prima kermesse.

Si chiamerà “Aspettando il 25esimo Friuli Doc” e si terrà il 12 giugno al Castello di Udine. L’ufficializzazione è arrivata ieri dalla giunta comunale, che ha dato l’ok all’iniziativa. L’idea è di Walter Filiputti che ha chiesto al Comune di far arrivare in Castello uno degli eventi promozionali del Consorzio Friuli Venezia Giulia Via dei Sapori. La proposta è stata fatta propria dall’assessore Maurizio Franz, che l’ha trasformata in una vetrina per i prodotti del ‘made in Friuli’ e per un’anticipazione di Friuli Doc. Accanto a una cena con i piatti della tradizione (evento che sarà a pagamento e con posti limitati, con il Consorzio che celebrerà il suo incontro annuale), l’evento vedrà la premiazione di chi, 25 anni fa, contribuì alla nascita di Friuli Doc.

Sorgente: Verso Friuli Doc: evento in Castello per ripercorrere 25 anni di storia – Messaggero Veneto Udine

‘We like bike’, San Daniele Friuli sarà capitale della bici – Friuli V. G. – ANSA.it

Dal 4 al 9 giugno San Daniele del Friuli (Udine) si trasforma nella capitale della bicicletta conl’edizione zero di ‘We like bike’, un evento interamente dedicato al ciclismo con un fittocalendario di competizioni in tutte le categorie, appuntamenti con … (ANSA)

Sorgente: ‘We like bike’, San Daniele Friuli sarà capitale della bici – Friuli V. G. – ANSA.it

Debutta la pièce “Invasioni”, il corpo di donna nelle due guerre

Lo spettacolo prodotto da Molino Rosenkranz perno del festival teatrale “Sulla nuda pelle”

Debutta giovedì 30 maggio a Castions di Zoppola lo spettacolo “Invasioni – Il corpo della donna come campo di battaglia nelle guerre del ‘900”, nuova produzione di Molino Rosenkranz e perno del festival “Sulla nuda pelle” che porta il teatro nei luoghi della Grande guerra.

Zoppola, luogo denso di significato non solo perché è la sede di Molino Rosenkranz, ma perché ha dato i natali al cardinale Celso Costantini cui si deve il primo “Istituto per i figli delle guerra” fondato nel 1918 proprio a Castions per accogliere i bambini frutto dell’odio e della violenza: un legame molto stretto, quindi con il tema affrontato, un’ unica storia narrata a più voci per raccontare come nelle guerre che hanno attraversato l’intero ‘900 il corpo della donna sia stato usato, appunto, come campo di battaglia.

Sorgente: Debutta la pièce “Invasioni”, il corpo di donna nelle due guerre

Paolo Conte in scena per Airc – Il Friuli

Sabato 18 maggio Paolo Conte torna a Trieste, nella suggestiva cornice del Teatro Rossetti, per una serata di musica e impegno dove l’artista, accompagnato da un’orchestra, guiderà il suo pubblico in un viaggio a ritroso nei grandi classici di una carriera lunga più di cinquant’anni. ‘FIFTY YEARS of AZZURRO’ è uno spettacolo speciale a favore del Comitato Friuli Venezia Giulia AIRC per raccogliere fondi a sostegno dei migliori progetti di ricerca per la cura dei tumori pediatrici.

Sorgente: Paolo Conte in scena per Airc – Il Friuli

Olio e Dintorni, ecco la 15esima edizione – Il Friuli

Dal 24 al 26 maggio, a Oleis, con più novità culturali e gastronomiche e convegni dedicati

Sorgente: Olio e Dintorni, ecco la 15esima edizione – Il Friuli

Viaç in Friûl

La storie de Patrie dal Friûl Trasmission di aprofondiment par cure de ARLeF – Agjenzie Regjonâl pe Lenghe Furlane in onde su Telefriuli.

Traduzione:

Viaggio in Friuli – La storia della Patria del Friuli.

Trasmissione di approfondimento a cura di ARLeF – Agenzia Regionale per la Lingua Friulana.

Torna il Mercato dei vignaioli indipendenti – Il Friuli

Per il quarto anno consecutivo, i Vignaioli indipendenti del Friuli Venezia Giulia organizzano il loro mercato regionale. Dopo Udine, Trieste e Pordenone, sarà il turno di Cormòns, che ospiterà la Fivi Fvg sabato 13 aprile dalle 11 del mattino alle 20 di sera. La natura itinerante del mercato ha generato scambi e relazioni con produttori di cibo e servizi della zona. Grazie a questa anima sociale, sarà possibile godere oltre che della ricercatezza dei vini indipendenti, anche di una cucina sana e consapevole e di esperienze umane uniche, al ritmo lento del turismo sostenibile.Forti dell’esperienza maturata nel mercato nazionale – che si tiene a Piacenza ogni anno – il gruppo Fivi friulano è stato il primo a organizzare un proprio mercato locale. A collaborare…

Sorgente: Torna il Mercato dei vignaioli indipendenti – Il Friuli

Friûl La Patrie Mê

Un bel video di presentazione del Friuli!!!